Repellente per mosche: i metodi migliori per allontanarle

repellente per moscheIn estate o semplicemente quando aumenta la temperatura non sono solo le zanzare le prime a farci visita, ma anche le mosche. Insetti assolutamente fastidiosi, visto che non ci lasciano in pace in nessun frangente. Magari mentre si gusta un buon piatto, ecco una mosca che ci sorvola attorno fino a posarsi in faccia, sulla mano, insomma, questi insetti dimostrano di essere insopportabili come l’ospite più indesiderato. Spesso per riuscire ad eliminarle o semplicemente ad allontanarle, si utilizzano degli insetticidi. Purtroppo però questa è la soluzione peggiore da attuare visto che gli insetticidi (per la maggior parte) sono a base di piretroidi o di piretrine. Sostanze tossiche che nuocciono al nostro organismo, soprattutto in caso di esposizione ad un livello di tossicità piuttosto alto. In un ambiente dove c’è un’alta diffusione di tali sostanze c’è il serio rischio che possano essere avvertiti sintomi come mal di testa, nausea, vertigini, debolezza, convulsioni e spasmi muscolari. Negli animali può comportare anche una riduzione della fertilità. Tutti motivi per cui sconsigliamo l’utilizzo degli insetticidi tossici. Sicuramente è molto più salutare utilizzare un repellente per mosche non nocivo.

 

Migliori repellenti per mosche

Quelli che abbiamo selezionato in basso sono i migliori repellenti per mosche che, di certo, non fanno male. Ed è proprio per questo motivo che ne consigliamo l’acquisto. Se tuttavia vuoi saperne di più sui metodi dissuasivi da utilizzare per allontanare le mosche, allora puoi leggere il prossimo paragrafo dove valuteremo i vari repellenti da usare.
Nota bene: se non possiedi già un diffusore sarà necessario acquistarlo insieme all’essenza di eucalipto (a meno che non si preferisca costruire da sé il proprio diffusore).

Di seguito ecco i migliori tre dissuasori per mosche. Potrai pure approfittare di una specifica offerta che ne riduce il costo finale.

 

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2019 15:14

 

Come allontanare le mosche da casa?

I metodi che descriveremo tra poco sono molto utilizzati e consentono di ridurre sostanzialmente o completamente la presenza delle mosche in casa. Abbiamo descritto sia i repellenti per mosche efficaci sia quelli meno efficaci, così avrai un’informazione più a 360° su quali metodi è meglio utilizzare per primi e quali è meglio usare come ultima risorsa.

Repellente naturale per mosche: metodi solitamente efficaci

La soluzione migliore è rappresentata dal repellente per mosche naturale. Non solo perché è una soluzione che non fa alcun male, ma anche perché è molto economica. Vi sono più rimedi da attuare e nei prossimi sotto-paragrafi vogliamo consigliarti i migliori.

Olio essenziale di eucalipto

L’essenza da provare per prima è quella di eucalipto. L’odore emesso infastidisce le mosche, mentre per noi l’odore è piuttosto gradevole.
Per diffondere l’aroma è necessario possedere un brucia essenze o un diffusore ad ultrasuoni (il dissuasore è un’altra cosa, come avremo modo di vedere più avanti). Tra l’altro l’essenza di eucalipto può essere usata per purificare l’aria, per stimolare la concentrazione, per calmare l’irritazione delle mucose, per tenere lontane pure le zanzare e altri usi.
Di certo gli oli essenziali di eucalipto hanno un costo contenuto [come puoi vedere qui].

Essenze di chiodi di garofano e di limone

Sempre restando nel campo “olio essenziale” segnaliamo che molto efficaci sono pure le essenze di chiodi di garofano e di limone. In tal caso non è “obbligatorio” acquistare l’apposita boccettina, ma puoi semplicemente tagliare dei spicchi di limone e poi mettere nelle bucce i chiodi di garofano. Certo, esteticamente è una soluzione meno gradevole rispetto a quella di usare un diffusore ambientale [che puoi acquistare qui se non ne hai già uno in casa] per diffondere l’aroma degli oli essenziali.

Pianta di basilico

Un’altra soluzione è quella di mettere una pianta di basilico sul davanzale della finestra presente in cucina (solitamente è questa la parte della casa da dove si intrufolano le mosche poiché vengono attratte dagli odori degli alimenti).

Aceto e menta

L’ennesima soluzione naturale è quella di far macerare per una settimana delle foglie di menta in un barattolo di aceto.  Dopo tale periodo di tempo bisogna diluire questa soluzione con l’acqua e, usando lo spray, bisogna spruzzare il tutto nella stanza in cui si vogliono allontanare gli ospiti indesiderati. Un repellente per mosche che puoi creare da te ma l’odore (in base al gusto personale) potrebbe non essere gradevole.

Ultrasuoni per mosche: il più delle volte poco efficace

I dissuasori a ultrasuoni per mosche agiscono grazie all’emanazione di onde ultrasoniche che dovrebbero infastidire a tal punto questi insetti da convincerli a scappare via. Abbiamo usato appositamente il verbo al condizionale perché nella realtà dei fatti non è sempre così. Molti utilizzatori hanno riscontrato una scarsa efficacia di tali prodotti, motivo per cui non ci sentiamo di consigliarli come prima scelta.
Tuttavia, se decidessi invece di provare questo rimedio, ti consigliamo di leggere l’articolo: “Ultrasuoni per mosche” dove ti daremo pure dei consigli sul corretto utilizzo.