Dissuasori per ghiri: scopri quali repellenti preferire

dissuasori per ghiriI ghiri possono diventare un vero problema. Chi ha la sfortuna di avere questi coinquilini indesiderati nel sottotetto saprà che ormai dormire sta diventando sempre più difficile. I ghiri fanno un rumore assordante e potresti essere svegliato anche in piena notte. Stanno in letargo nei mesi più freddi. D’estate e in primavera vanno in cerca di cibo e quindi sono questi i mesi più terribili per chi è costretto a conviverci. Allontanarli è davvero difficile, ma non impossibile. Scopriamo, infatti, in questo articolo i dissuasori per ghiri, ovvero i metodi che favoriscono l’allontanamento di questi roditori.

 

Migliori dissuasori per ghiri

I repellenti migliori con cui allontanare una volta per tutte i ghiri sono quelli naturali. In commercio vi sono anche i dissuasori ad ultrasuoni, tuttavia questi dispositivi non sono molto efficaci. Per questo suggeriamo di propendere più per i prodotti naturali (ma di questo parleremo meglio nel prossimo paragrafo).

Di seguito ecco i prezzi dei migliori dissuasori per ghiri. Per verificare la disponibilità di tali repellenti dovrai cliccare sui link in basso. “Scopri l’offerta”.

 

Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2018 12:56

 

Come allontanare i ghiri da casa?

Vi sono essenzialmente due modi per allontanare i ghiri (al di là di chiamare una ditta specializzata nelle disinfestazioni, ma di certo questa è la soluzione meno economica), ovvero: usare il dissuasore a ultrasuoni o usare il repellente naturale.
E adesso scopriremo di più su questi due dissuasori per ghiri.

Ultrasuoni per ghiri: non lo consigliamo

Come agisce il repellente a ultrasuoni?
Basta attaccarlo ad una presa elettrica presente in casa (se si parla di un dissuasore elettrico), piantarlo in giardino (in caso di dispositivo ad energia solare) o metterlo liberamente nella zona da disinfestare (modelli a batteria) e inizierà a trasmettere delle onde ultrasoniche ad alta frequenza (non fastidiose per l’uomo). Queste onde dovrebbero infastidire i ghiri invitandoli così ad allontanarsi dalla tua abitazione. Dovrebbero… perché in realtà non è proprio così. Come abbiamo detto anche per i topi (a tal proposito puoi leggere l’articolo sugli ultrasuoni per topi) queste onde non garantiscono un’efficacia del 100%.
Ma questi ultrasuoni non daranno comunque fastidio anche a cani e gatti?
La risposta è no perché le frequenze usate per i roditori non infastidiscono cani e gatti. Se invece hai dei criceti, beh allora è necessario che utilizzi il dissuasore nella stanza dove non è presente il tuo animale domestico (tanto gli ultrasuoni non oltrepassano le pareti, quindi non c’è rischio per il criceto).
Il nostro consiglio è quindi quello di non optare per tale rimedio, tuttavia se ugualmente interessato puoi scoprire qui i prezzi.

Repellente naturale per ghiri: lo consigliamo

Il repellente naturale per ghiri lo consigliamo. Riteniamo che sia il rimedio migliore per scacciarli da casa e si può optare per soluzioni più o meno professionali (naturalmente quelle professionali sono più efficaci e costano di più).
Come agiscono i dissuasori naturali professionali?
Vantano una doppia azione: olfattiva e di contatto. Applicando il repellente sulla zona interessata si avvertirà un odore (gradevole per l’uomo, non così per l’animale) che dopo un po’ di giorni noi non sentiremo più, ma il ghiro sì. Inoltre, camminando sopra il repellente (solitamente si tratta di una soluzione in polvere) tale sostanza gli rimarrà sulla pelle salvo poi essere assorbita. Di conseguenza il roditore avvertirà un senso di fastidio ogni qualvolta passerà nella “zona incriminata” e assocerà questo disturbo anche all’odore (che, come scritto, l’animale ancora avvertirà ma noi no).
Repellenti naturali del genere sono utilizzati pure dai professionisti e di conseguenza non possono costare poco e tra i migliori suggeriamo questo qui.

Ad un costo più basso troviamo i repellenti naturali Scacciatopo [scopri qui i prezzi]. Sono dei dissuasori che allontanano i ghiri per via dell’odore che emanano (non svolgono però l’azione di disturbo derivante dal contatto). Segnaliamo che, ovviamente, non sono realizzati con sostanze tossiche.

 

Come scacciare i ghiri? Non con il veleno!

Non si può negare come i ghiri possano diventare davvero insopportabili. Non poter riposare bene la notte è un grosso problema per ognuno di noi, a maggior ragione se l’indomani bisogna faticare andando a lavoro. Tuttavia questo non è un motivo valido per pensare a dei rimedi drastici. Avvelenare i ghiri è un reato, visto che parliamo di una specie protetta. Avvelenarli o comunque ucciderli significa infrangere la legge e di conseguenza si rischia pure l’arresto.
Ecco perché invitiamo tutti a non farsi prendere dalla “disperazione”. Bisogna adottare dei metodi legali e che non facciano del male al roditore.