Dissuasori per conigli: i migliori e i meno affidabili

dissuasori per conigliI conigli sono animali selvatici che non fanno di certo paura, peccato che se lasciati liberi di scorrazzare nel proprio orto, ecco che dopo, però, ci sarà ben poco da raccogliere.  I conigli, così come le lepri, vanno quindi allontanati dal proprio giardino o terreno agricolo. E per farlo ci sono più soluzioni da adottare e in questa pagina segnaleremo sia quelle più efficaci sia quelle da evitare. E se vuoi dunque saperne di più sui dissuasori per conigli, continua pure nella lettura.

 

Migliori dissuasori per conigli

Se non hai tempo per leggere tutto il nostro articolo e vuoi subito arrivare al dunque, in questo paragrafo ci arriviamo subito. Infatti, nella tabella in basso ti mostreremo i tre dissuasori per conigli che più ci hanno convinto. (tali repellenti vanno bene anche per le lepri).

Di seguito i migliori repellenti per conigli. Scopri in basso i prezzi e clicca sugli appositi link per verificare l’attuale disponibilità di questi dissuasori.

 

Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2018 17:42

 

Come allontanare i conigli?

Sono essenzialmente quattro i principali metodi con cui è possibile allontanare i conigli. Li andremo a descrivere nei successivi paragrafi mostrandoti (tramite dei link) pure i prezzi. Segnaleremo anche quanto sia efficace ogni repellente.

Rete metallica anti-conigli: la soluzione sicura

Realizzare un recinto attorno al proprio giardino è il metodo migliore per proteggerlo dagli ospiti indesiderati. Ricorda però che non basta fare un recinto alto (almeno 60 cm) è necessario che la recinzione abbia una profondità di almeno 15 cm. Se no i conigli scavando possono riuscire a passare dall’alto lato e non si sarà risolto nulla, anzi bisognerà rifare tutto di nuovo.
Il costo per attuare questo sistema dipende essenzialmente dalla grandezza dell’area da proteggere, ma di certo non è la soluzione più economica [qui puoi scoprire i prezzi delle reti per giardino] ed esteticamente non è neanche la più bella.

Repellente ad acqua per conigli: il più delle volte efficace

Se ogni volta che il coniglio si intrufola nel giardino viene bagnato, desisterà dal ritornarci. Di certo però non possiamo restare noi fuori con una bottiglia d’acqua in attesa di avvistare l’animale e non possiamo nemmeno tenere acceso tutto il giorno l’impianto di irrigazione. Questo no, ma fortunatamente è possible optare per i repellenti ad irrigazione che schizzano l’acqua solo quando l’animale entra nel giardino. Ciò avviene perché questi dissuasori sono provvisti di sensore di movimento. Metodo che suggeriamo anche perché è efficace pure per l’allontanamento dei gatti e delle volpi.
Se interessato a valutare i modelli e i prezzi puoi cliccare qui.

Dissuasore visivo per spaventare i conigli: abbastanza efficace

I conigli non sono certo dei “cuor di leone”. Sono un po’ fifoni e questo deve giocare a nostro vantaggio. Per spaventarli a dovere è possibile optare per gli spaventapasseri. La classica soluzione dell’omino di paglia però, è un po’ superata perché gli animali ormai hanno capito che un uomo non sta fermo in un posto per tutta la giornata. Quindi, è bene optare per degli spaventapasseri diversi e più innovativi, come ad esempio i gufi. Questi predatori sono rappresentati in modo realistico e alcuni modelli si muovono pure (quindi diventano ancora più realistici). Noi consigliamo specialmente quest’ultimi per evitare lo stesso problema dell’omino di paglia. O, se proprio vuoi un gufo immobile, prendine uno che sia raffigurato mentre vola e poi appendilo ad un albero. Ci penserà il vento a muoverlo e a rendere il tutto più realistico.
I dissuasori visivi per conigli rappresentano la soluzione più bella e anche una delle più efficaci, nonché economica [come puoi constatare qui].

Dissuasori a ultrasuoni per conigli: metodo che non consigliamo

Gli ultrasuoni non sono ancora il metodo universale per allontanare tutte le specie di animali, infatti noi non lo consigliamo per i conigli. Sicuramente sono dei metodi che trovano un buon utilizzo per ciò che riguarda gli insetti, i topi, i gatti (prima però bisogna acquistare un prodotto che sia di qualità e dopodiché bisognerà usare adeguatamente il dispositivo) ma per i conigli non rappresentano la scelta primaria.
Noi ne suggeriamo l’acquisto solo come ultima risorsa.

Repellente naturale per conigli: non sempre efficace

Con i deterrenti naturali è come creare una barriera olfattiva che i conigli non oltrepassano. Questi prodotti vengono realizzati al fine di ricreare anche il profumo di un predatore.
Considerando che il repellente va sprizzato sul terreno o anche sulle piante è necessario optare solo ed esclusivamente per i prodotti non chimici.
Ma quanto costano i deterrenti naturali per conigli?
Il costo varia anche in base alla qualità del dissuasore naturale scelto [qui puoi scoprire i prezzi].
Ma è una soluzione che elimina definitivamente il problema dei conigli?
Non è sicuro che ciò avvenga. La soluzione che assicura un risultato del 100% è solo quella che impedisce fisicamente all’animale di arrivare alle coltivazioni (quindi la recinzione).

 

Scacciare i conigli con il veleno non è una soluzione!

Se i conigli stanno scavando buche o mangiando tutto ciò che trovano sul tuo giardino, la soluzione peggiore da attuare è quella del veleno. Così, non solo si elimina l’animale (a quel punto si ritroverebbero anche le carcasse sul terreno) ma è nocivo pure per altri animali domestici presenti. Il veleno infatti, se entra in contatto con cani e gatti può comportare serie problematiche per il tuo “amico a 4 zampe” o anche per altri animali selvatici. Ciò comporterebbe quindi una diffusione dell’avvelenamento che non riguarderebbe più solo i conigli. Per cui questa è una soluzione drastica assolutamente da evitare e non legale.