Dissuasori ultrasuoni per cinghiali: come allontanarli dall’orto

dissuasori ultrasuoni per cinghialiDifendere il proprio orto dai cinghiali non è sempre facile. Spesso si costruiscono delle reti elettrificate o magari steccati in modo che tali animali non possano introdursi all’interno dell’orto per poi devastarlo. Non sempre però è possibile costruire steccati o reti elettrificate (o a volte non si vuole arrivare ad una soluzione simile) e allora come fare ad allontanare i cinghiali?
Ricordiamo che non è possibile avvelenarli (si rischia l’arresto) quindi bisogna attuare un metodo che possa dissuaderli dall’entrare nel tuo terreno. Uno dei metodi più efficaci riguarda l’uso dei dissuasori ultrasuoni per cinghiali.
Cosa sono? Come riescono a dissuadere l’animale?
Di questo ne parleremo proprio nel prossimo paragrafo.

 

Come allontanare i cinghiali dall’orto?

Per evitare che un cinghiale possa banchettare sul tuo orto, mangiandone le coltivazioni e calpestando qualsiasi cosa (e quindi riducendo drasticamente il raccolto) ad oggi è possibile utilizzare i dissuasori ultrasuoni.
Ci eravamo posti però un interrogativo: cosa sono e come agiscono?
Bene, questi dispositivi riescono a trasmettere delle onde ultrasoniche che infastidiscono l’animale spingendolo ad allontanarsi dal tuo territorio.
Sono in grado di coprire proprio tutto il territorio?
Sì, ma ovviamente in base alla portata massima del dissuasore e alla grandezza del terreno potrebbe servire anche più di un dissuasore.
Dove va installato?
Consigliamo i dissuasori ultrasuoni per cinghiali alimentati ad energia solare. In questo caso non avrai la necessità di cambiare le pile e il suo funzionamento è garantito 24 ore su 24 grazie alla luce del sole. Raccomandiamo di installarlo in un punto del terreno dove vi è una forte illuminazione solare.
E il suo costo?
Dipende molto dal modello che deciderai di acquistare, alcun sono più economici di altri [come puoi vedere qui].
Da cosa dipende questa differenza di prezzo?
Da caratteristiche come: la portata, il tipo di alimentazione, la possibilità di cambiare la frequenza di emissione, il sensore PIR e le luci stroboscopiche. Concentriamoci adesso su questi ultimi due aspetti.
Il sensore PIR in grado di emanare le onde ultrasoniche solo dopo aver rilevato dei movimenti da parte di un corpo caldo. Quindi si attiva solo quando ce n’è davvero bisogno. I secondi invece sono un ulteriore metodo di dissuasione che consente di spaventare e allontanare l’animale grazie all’uso delle luci.
Ma i dissuasori ultrasuoni per cinghiali sono ideali anche per scacciare altri animali?
Assolutamente sì, possono essere usati anche per allontanare caprioli, scacciare via i cervi e tanti altri animali.

 

Dissuasori per cinghiali: allontanali con gli odori!

Non sei convinto dall’uso dei dissuasori ultrasuoni per cinghiali?
Allora esiste anche un altro metodo per allontanarli. In questo caso bisogna acquistare un repellente olfattivo [acquistabile qui].
Cos’è e come va usato?
Questi repellenti sono delle miscele che vanno cosparse a protezione del terreno. Quindi va usato ai confini del terreno. L’odore emanato è insopportabile per i cinghiali che quindi non si avvicineranno più al tuo orto. La durata di tale trattamento varia in base al prodotto acquistato. Il repellente non è nocivo per l’ambiente e nemmeno per l’uomo.

Adesso invece ti mostriamo i 3 migliori dissuasori ultrasuoni per cinghiali che ci hanno convinto per qualità e prezzo.

 

Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2018 19:11